Taranto come Milazzo?

milazzo-770x512L’incidente alla Raffineria Mediterranea di Milazzo (AGIP/Q8) dove, in un serbatoio da 100mila metri cubi con tetto galleggiante, è divampato un incendio, è l’ennesima dimostrazione in tema di sicurezza di come la statistica renda nullo ogni tipo di calcolo matematico ai fini della previsione di rischi d’incidente rilevante.

Il progetto “Tempa Rossa” a Taranto prevede proprio la costruzione di due mega serbatoi da 180mila metri cubi con analoga tecnologia a tetto galleggiante.

Ci chiediamo quanto valga la sicurezza di una popolazione e dell’ambiente dinanzi alle affermazioni di FederPetroli secondo la quale alcun danno ambientale è stato prodotto dalla combustione delle sostanze tossiche sprigionatesi dal serbatoio della raffineria di Milazzo.

Ci chiediamo soprattutto se la nostra sicurezza valga meno del profitto delle multinazionali petrolifere che mirano allo sfruttamento del nostro territorio.

Attendiamo pertanto una forte opposizione da parte di tutte le autorità competenti affinché non venga realizzato il progetto “Tempa Rossa” che prevede la costruzione dei due serbatoi accanto a quelli già esistenti, con conseguente aumento del rischio d’incidente rilevante e un possibile effetto domino.

COMUNICATO STAMPA  MOVIMENTO STOP TEMPA ROSSA

27/09/2014

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: